Blog: http://LaLeggeConsolo.ilcannocchiale.it

DAL PADRE DELLA LEGGE

           

FEMMINICIDIO, CONSOLO (FLI): BENE RATIFICA CONVENZIONE DI ISTANBUL, MAI PIU' VIOLENZA SULLE DONNE
 
"Accogliamo finalmente con viva soddisfazione la notizia della ratifica definitiva da parte del Parlamento italiano della Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle Donne. Una società civile e accogliente non può più permettersi di consentire la continuazione di questi delitti: una violemza su una Donna è violenza sull'intera Umanità" - è quanto dichiara oggi l'Avv. Giuseppe Consolo, Deputato uscente di FLI e padre della Legge italiana per la prevenzione e il divieto delle mutilazioni genitale femminili del 2006.
 
"Anche l'infibulazione e le pratiche ad essa collegate" - prosegue Consolo - "rientrano nelle violenze femminili, assai più gravi poiché perpetrate ai danni di bambine, spesso su richiesta o non opposizione delle famiglie. Queste non sono espressioni culturali diverse: sono tradizioni atroci da abolire e debellare con una seria e continua Campagna culturale, di assistenza e sensibilizzazione delle comunità di migranti, e colaborando con le Forze dell'Ordine e con le Autorità giudiziarie quando le vittime trovano finalmente il coraggio di denunciare l'avvenuto delitto".
 
"Domani" - conclude Consolo - celebrerermo la Giornata Mondiale del Rifugiato: che il nostro Paese e l'Europa inter continuino, come Governi e Parlamenti nazionali hanno fatto finora, a non abbassare neanche per un minuto la guardia su questi temi: la vera integrazione e la reale accoglienza passano sicuramente attraverso sicurezza, tutela e legalità".

Pubblicato il 19/6/2013 alle 11.47 nella rubrica Interviste a Giuseppe Consolo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web